LANCIANO D'ELITE: SETTE GOAL A SAN SALVO E FESTA ROSSONERA

Secondo campionato vinto in una stagione da incorniciare

La Juniores del Lanciano trionfa in goleada in casa degli Aquilotti San Salvo con un perentorio 1-7 che consegna il primo titolo regionale di categoria ai frentani. Un risultato eccezionale che regala ai ragazzi di mister Rosato la promozione nel campionato Juniores d'Élite.

L'andazzo del match odierno è stato chiaro sin dai primi istanti, con i rossoneri vicinissimi alla rete per sette volte nei primi venticinque minuti di gioco. L'agognato vantaggio si concretizza al 28' con Gianluca Malvone, bravo a correggere in rete la torre di Tidiane da corner. Passano centoventi secondi ed arriva l'immediato raddoppio ancora con Malvone che chiude nel migliore dei modi il triangolo con Del Bello. Il terrificante uno-due tramortisce i padroni di casa che non riescono a reagire concedendo spazi enormi al palleggio dei frentani.
Al 33' arriva difatti il tris con il guizzo di Denis Zela che apparecchia la tavola per Ferdinando Malvone bravo ad insaccare di prima alle spalle del portiere. Passano tre minuti ed il Lanciano dilaga: Del Bello devia in rete con un tocco di rapina una punizione al veleno di Denis Zela per il goal dello 4-0.
A pochi istanti dallo scadere i rossoneri passano ancora una volta: a siglare la "manita" è La Morgia con un tocco sotto dopo un triangolo in velocità con Del Bello. I giochi sono di fatto già praticamente chiusi all'intervallo.

L'avvio di ripresa vede il Lanciano gestire il match fino al 10', quando i padroni di casa accorciano le distanze dagli undici metri a seguito di una leggerezza difensiva, l'unica dei rossoneri. Il goal della bandiera non spezza tuttavia la mole di gioco frentana, con i rossoneri che vanno a segno ancora con La Morgia dal dischetto al 23' e con Martarelli al 33' per il 7-1 che mette il sigillo definitivo alla gara.

Secondo titolo conquistato dal settore giovanile rossonero nei primi diciannove mesi dell'era De Vincentiis dopo quello della categoria Allievi dello scorso anno. Un risultato di grande importanza che lascia presagire un grande futuro per il calcio giovanile frentano.