LANCIANO-SPOLTORE 6-0: SCORPACCIATA DI GOAL PER I FRENTANI

Risultato tennistico al Biondi in uno dei due big match di giornata

Il Lanciano si regala un pomeriggio da incorniciare la prima domenica di dicembre: i frentani si abbattono come un uragano sullo Spoltore in un match che alla vigilia diceva tutt’altro. I pescaresi si presentavano infatti a questa partita con alle spalle un filotto di cinque vittorie consecutive nelle quali hanno fra l’altro mietuto vittime illustri. Dall’altro lato i rossoneri avevano sul groppone il peso dello “schiaffo” ricevuto all’ultimo secondo della gara di Alba Adriatica, una sconfitta pesantissima che ha fatto sì che il Lanciano si presentasse oggi con il magro bottino di soli cinque punti raccolti nelle ultime cinque partite, e con il peso di un distacco dalla vetta decisamente più importante rispetto al trend di inizio stagione. La risposta al difficile periodo dei frentani è stata feroce ed ha dato vita ad una prestazione semplicemente perfetta, cornice di un risultato che racconta alla perfezione ciò che si è visto in campo. A dirigere l’orchestra frentana un protagonista d’eccezione: Denis Di Rocco, per la prima volta dal primo minuto e per la prima volta davvero incisivo, sintomo dell’ormai quasi totale recupero della forma perfetta.

Proprio l’ex Pineto apre il banchetto di goal al Biondi e lo fa dopo cinque minuti soffiando il pallone dal possesso di Mottoli e depositando in rete il piazzato dell’1-0. Il destro alto di Gragnoli al 7’ è una parentesi nell’avvio “monster” di Di Rocco che si riprende la scena all’8’, concludendo con un sinistro fra le gambe di Calore un’azione veloce propiziata da Miccichè e Verna. L’uno-due terrificante è una sentenza per lo Spoltore che non riesce a reagire e continua a subire le sortite di un Di Rocco scatenato che si vede negare la gioia della tripletta da un grande intervento di Calore che devia in corner dopo un quarto d’ora. Passano tre minuti ed è Natalini a castigare i pescaresi con un colpo di testa imprendibile che vale il goal del 3-0. Il Lanciano è un rullo compressore e va vicino al poker con Miccichè, bravo a bloccare in due tempi Calore. Poco prima della mezz’ora primo ed unico sussulto di marca spoltorese con il gran destro al volo di Grassi che sfiora l’eurogoal. Falso allarme, il Lanciano è implacabile e trova il 4-0 al 34’ con Gragnoli che trova il goal con un destro chirurgico sul palo lontano. Quinto centro stagionale per l’ariete laziale classe ’94. Un minuto più tardi la contesa si complica ulteriormente per gli ospiti: Miccichè lanciato a rete viene fermato in uscita da Calore che viene espulso per aver intercettato con la mano il pallone fuori dall’area di competenza. Sotto di quattro reti e con un uomo in meno lo Spoltore è in ginocchio e allo scadere della prima frazione subisce anche la rete del 5-0 ancora con Natalini, bravo a deviare in rete un sinistro sporco di Verna e a realizzare la sua prima doppietta in carriera.

Giochi già sostanzialmente decisi all’intervallo e Lanciano che rientra in campo per gestire il risultato senza infierire. Le sporadiche battute di Miccichè, Gragnoli e Del Bello accompagnano il Lanciano alla vittoria che si concretizza con il punto esclamativo messo dal neoentrato Boccanera, impeccabile nell’insaccare a rete la respinta dell’estremo difensore sulla punizione di Quintiliani allo scadere. Per il difensore classe ’98 è la prima rete in Eccellenza, la seconda in assoluto in rossonero dopo il pesante goal, sempre allo scadere, messo a segno lo scorso anno nella semifinale di Coppa Italia contro il Casalbordino.

Frentani ora attesi dalla trasferta dell’Immacolata in casa del Capistrello, altro match di alta classifica per tentare di dare continuità alla prestazione ed al risultato ottenuti oggi di fronte ad un avversario duro da affrontare.

LANCIANO (4-3-3): Forti, Minchillo, De Santis (22’ st Giancristofaro), Sassarini (10’ st Zela), Lucarino (12’ st Boccanera), Natalini, Miccichè, Petrone (6’ st Quintiliani), Gragnoli, Verna, Di Rocco (27’ st Del Bello). A disposizione: Di Vincenzo, Shipple, Malvone, Ciaccio.

Allenatore: Gianluca Rosato.

SPOLTORE (4-3-3): Calore, D’Ignazio, Cialini, Di Camillo, Mottola (11’ st Malandra), Sichetti, Grassi, Palusci (19’ st Tiberi), Orta (16’ st Sparvoli), Nardone (45’ pt Sborgia), Di Pentima (35’ pt Olivieri). A disposizione: Ulisse, Basile, Farindolini, Cavallo.

Allenatore: Donato Ronci.

Arbitro: D'Alessandro di Vasto.

Reti: 5’ pt Di Rocco, 8’ pt Di Rocco, 18’ pt Natalini, 34’ pt Gragnoli, 45’ pt Natalini, 44’ st Boccanera.

Ammoniti: Lucarino e Minchillo per il Lanciano, Sparvoli per lo Spoltore.

Espulsi: Calore dello Spoltore per uscita di mani fuori area.

Spettatori: 500 circa.

Foto Uranio Ucci.