LANCIANO: BENVENUTO MISTER LUCARELLI

Gavetta, competenza e successi sulle spalle del nuovo tecnico con la missione di vincere anche in rossonero

Presentato ieri al Biondi tra l’entusiasmo dei tifosi e la curiosità di giornalisti ed addetti ai lavori il nuovo tecnico del Lanciano Calcio, mister Alessandro Lucarelli. Due campionati di Eccellenza vinti da subentrante, una grande stagione in Serie D sulla panchina dell’Avezzano e un miracolo sfiorato con il Paterno, a un passo dalla storica promozione in “quarta serie” in un’annata memorabile con la vittoria della Coppa Italia e la Semifinale nazionale, oltre a tanta gavetta nelle categorie inferiori. Un background importante quello di mister Lucarelli, 46 anni originario di Avezzano; un uomo dal carattere verace e schietto che però non ama autoproclamarsi: “Sentir parlare di me come un grande allenatore in una piazza come Lanciano è per certi aspetti inadeguato – commenta il mister in sede di presentazione – questa città mastica calcio, ha il palato fine, perciò dovrò dimostrare di essere all’altezza di questo incarico dando ai tifosi ciò che vogliono e raggiungendo l’obiettivo che ci siamo preposti sacrificando tutto me stesso. Sono uno che ha fatto tanta gavetta, uno che è partito dal basso – prosegue il tecnico – e che con meriti e fortuna si sta togliendo delle soddisfazioni importanti. Sono ambizioso come questa Società – sottolinea – punto ad allenare fra i professionisti e, seppur facendo un giro abbastanza largo, credo che questa sia la strada giusta”.

Una frase ha subito fatto breccia nel cuore del popolo rossonero: Non dobbiamo solo chiamarci Lanciano, dobbiamo dimostrare di essere il Lanciano”, dichiarazione che ha strappato gli applausi convinti dei presenti alla conferenza stampa di ieri sera e che può per certi aspetti considerarsi già simbolica per quello che riguarda il modus operandi del tecnico marsicano.

Tanta umiltà ma anche tanta ambizione per il neo-tecnico rossonero che al termine della conferenza si è trattenuto per alcuni minuti a scambiare delle battute con i suoi nuovi tifosi, pronti ad abbracciarlo nel debutto ufficiale fissato per domenica sera alle ore 20.30 al Biondi nel ritorno del primo turno di Coppa Italia contro la Virtus Cupello, la prima occasione utile per vedere all’opera il nuovo Lanciano di mister Lucarelli. Confermato in blocco lo staff che lo affiancherà sulla panchina rossonera nel campionato di Eccellenza 2019/2020.

Nelle prossime ore la conferenza integrale su Lanciano Channel.